fbpx

I riti di Afrodite - Fantin Asparagi

asparago-morganti-onorato-1280x800.jpg

La tradizione popolare, prima che colta, ha attribuito all’asparago virtù afrodisiache (…).
Una nutrita raccolta di stampe galanti, un tempo riservate ai boudoirs, alle sale da fumo, riservate rigorosamente ai maschi o a qualche femmina intellettuale di notorio anticonformismo, agli scaffali meno accessibili delle biblioteche, fa dell’asparago un comprimario sulla scena dove si compie il rito prude dell’allusione, dell’ammiccamento.

Eros a tavola, di Piero Lorenzoni, (…) riportando un curioso ricettario di un gourmand degli anni Venti, dove si distinguono i manicaretti destinati alla seduzione delle bionde da quelli dedicati alle brune, gli asparagi “al verde” vengono ascritti a queste ultime e così presentati:
«Pulite delicatamente degli asparagi scelti con cura. Divideteli in piccoli mazzetti uguali per facilitarne la cottura uniforme. Fateli cuocere in acqua salata, alla quale aggiungerete un po’ di sale fino a renderli più teneri e nello stesso tempo più digeribili. Fateli sgocciolare.
Da un’altra parte preparate una salsa Béchamel ben addensata colla riduzione al fuoco e incorporate in essa del fior di latte freschissimo, condite con giusto sale.
Servite la salsa in una salsiera che accompagnerete al vassoio, nel quale avrete disposto i vostri asparagi su un letto formato da un tovagliolo elegantemente piegato a più doppi».

testo tratto da:
L’asparago
Paolo Morganti, Maurizio Onorato, Morganti Editore, 1997

Contatti

Azienda Agricola FANTIN BENVENUTO

Via Badoere, 20
31036 OSPEDALETTO di ISTRANA (TV)

Tel. +39 340 6928998
info@fantinasparagi.com

Where we are